vai ai contenuti

Provincia di Mantova - Portale sul Turismo a Mantova

Home | Rubriche | Crea il tuo viaggio | Cosa Fare | Vivere Mantova Dimensione Carattere: A | A | A
Home   >   Risorse turistiche

Ricerca

Data
Date
Date

Elementi correlati

Ciclovia Mantova-Peschiera

Itinerario: Ciclovia Mantova-Peschiera
una ciclabile nel Parco del Mincio >>>

Seguici su ...

Visit Mantova

Comunica con noi


Call center tel. +39 0376 432 432


info@turismo.mantova.it



HTML 4.01 Strict Valido!   CSS Valido!   Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4-2004, della verifica tecnica di accessibilita'.

Palazzo Gonzaga e giardini all`Italiana

Volta Mantovana, giardino villa Cavriani
Tipologia: Ville d`epoca

Il palazzo viene fatto edificare dai marchesi di Mantova Ludovico Gonzaga e Barbara di Brandeburgo come villa di campagna, verso la metà del 1400: vi lavorarono come capomastri un certo “mastro Juliano” e un “mastro Giovanni” che innalzarono la nuova costruzione sfruttando precedenti abitazioni nonché una torre e un tratto della mura di cinta. Passato in proprietà a Rodolfo Gonzaga e poi ai suoi figli Aluigi e Gianfrancesco, fu da questi donato il 28 febbraio 1515 a Ludovico Guerrieri. Ristrutturato e ampliato, rimase proprietà della nobile famiglia dei Guerrieri fino alla metà del 1800, quando venne ceduto ad Achille Gonzaga di Vescovato: passa a Carlo Cavriani nel 1929 e viene acquistato, a metà degli anni ’80, dal Comune di Volta che ne fa la sede municipale. Il palazzo ha una facciata asimmetrica con portale in pietra e due file di finestre: sui tetti s’innalzano tre comignoli dalla struttura veramente originale.



Gli interni sono di pregevole fattura, con decorazioni cinquecentesche; affreschi e soffitti lignei sono conservati al piano terreno, ma soprattutto nelle sale del primo piano. Di particolare interesse sono gli affreschi posti sulla volta dell’abside dell’antico Oratorio dedicato alla natività di Maria, attribuiti a Teodoro Ghisi, pittore della cerchia del Giulio Romano operante a Mantova nella seconda metà del cinquecento, sono opere d’indiscusso valore ora visibili solo parzialmente per uno smembramento novecentesco dei locali; illustrano l’incoronazione di Maria e i Quattro Evangelisti in un cielo di nuvole solcato da angeli.



Pregevole è inoltre il salone delle feste di scuola neoclassica mantovana opera del pittore Paolo Zandalocca che conserva intatto il fascino vezzoso del trompe l’oeil, tipico di questo periodo.

I giardini della villa sono costruiti a partire dal 1500 sulle fosse del centro fortificato e abbelliti nei secoli successivi dalla famiglia Guerrieri. Tipico esempio di giardini all’italiana conservano ancora intatta la loro armonia di siepi e statue.

Volta Mantovana - Alto Mantovano
Telefono: 0376 803114
Orario: Apertura al pubblico: dal lunedì al sabato dalle 9:00 alle 13:00. Da marzo a novembre il palazzo e aperto anche il sabato e domenica dalle 10 alle 19 con visita guidata alle 16.00; da novembre a marzo e aperto anche la domenica dalle 10 alle 18.30 con visita guidata alle 15.30. Ingresso € 2.00, con visita guidata € 5,00. I giardini invece sono visitabili dal martedì alla domenica dalle 9 alle 22, attraverso l’Enoteca Gonzagaza Infopoint, gratuitamente. Possibilita di visite guidate per gruppi su appuntamento.



Giudizio
Non è stata raggiunta la quantità minima di voti
Vuoi essere il primo a votare questo risorsaturistica? Effettua il login oppure registrati per poter esprimere il tuo giudizio. Di la tua!

Informazioni

Tipologia: Ville d`epoca
 
 
Indirizzo: Via B. Paola Montaldi, 15
Telefono: 0376 803114
Città: Volta Mantovana - Alto Mantovano

Ricerca Alloggi

 
 

Mappa

Home | Ricerca | Cookie Policy | Contatti | Come Arrivare | Numeri utili | Accessibilità | MANTOVA, ... da amare, da scoprire!