vai ai contenuti

Provincia di Mantova - Portale sul Turismo a Mantova

Home | Rubriche | Crea il tuo viaggio | Cosa Fare | Vivere Mantova Dimensione Carattere: A | A | A
Home   >   Città

Ricerca

Data
Date
Date

Comunica con noi


Call center tel. +39 0376 432 432


info@turismo.mantova.it



Seguici su ...

Visit Mantova

HTML 4.01 Strict Valido!   CSS Valido!   Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4-2004, della verifica tecnica di accessibilita'.

Gazoldo degli Ippoliti

stemma comune di Gazoldo degli I

Situato nella pianura padana tra i fiumi Oglio e Mincio a soli 20 Km dalle colline moreniche dell’Alto Mantovano e a 20 dalla citta di Mantova, Gazoldo e un piccolo comune le cui radici storiche si perdono nella notte dei tempi. Da nord a sud Gazoldo e attraversato interamente dalla famosa via Romana, la Postumia, l’antica via consolare fatta costruire nel 148 a.C. dal console romano Postumio Albino nei territori della Gallia Cisalpina, l`odierna pianura padana, che congiungeva Genova e il suo porto con Aquileia. L’ipotesi dell’origine germanica del toponimo Gazoldo induce a ipotizzare una presenza nel territorio, accanto a quello romano, di un substrato etnico longobardo che mantenne usanze e tradizioni, suffragato anche dagli innumerevoli ritrovamenti archeologici riferiti sia all’epoca romana che altomedioevale. Dal XIV. secolo il comune divenne importante feudo della famiglia degli Ippoliti, nobile famiglia di antico lignaggio, originaria della zona di Roma, in quanto la tradizione ne fa capostipite un Ippolito, patrizio romano, le cui origini sembra siano da porsi intorno al 1000. Nota di rilievo nella secolare storia del feudo di Gazoldo e senz’altro la presenza della Zecca istituita nel 1590 (anno in cui apparve per la prima volta nel territorio feudale un’officina monetaria) che fece balzare il piccolo feudo e i suoi titolari alla ribalta internazionale. Oggi il piccolo comune ospita anche due importanti Musei: il Museo d`Arte Moderna detto MAM, fondato nel 1980, e situato in una delle nobilii residenze del XVI secolo dei feudatari del luogo, Villa Ippoliti e il Museo delle Cere, unico nel suo genere per la bellezza delle statue esposte (piu di 100 statue fra personaggi della storia e non). Appena fuori dell`abitato, in direzione di Redondesco, si trova l`antico Palazzo Pretorio, di austero aspetto sei - settecentesco.


Informazioni

 
 
 
Distanza capoluogo (km): 21
Distanza autostrada A22 (km): 23
Distanza ferrovia Mantova (km): 21

Ricerca Alloggi

 
 

Mappa

Home | Ricerca | Cookie Policy | Contatti | Come Arrivare | Numeri utili | Accessibilità | MANTOVA, ... da amare, da scoprire!